Logo

Lettera al mio Mulo

Homepage
Presentazione
Storia ANA
Storia Museo
Letteratura
Foto
Curiosità

barra

Per contatti,
informazioni
e donazioni di
materiale
fotografico
Mail

 

Il primo giorno, non conoscendoti bene, avevo un po' di timore, ma poi é nata un'amicizia. Con quelle grosse orecchie e quel tenero sguardo in quell'imponente corpo.

Guardandoti in quegli occhioni grandi dove si scorge tanta tristezza, forse per i maltrattamenti subiti.

Non temere, avrò molta cura di te.

Sapevi sempre quando arrivavo la mattina, perché ti mettevi a ragliare e quando mi avvicinavo a te mi appoggiavi la testa sulla spalla. Sapevi che nel taschino della mimetica c'era il tuo cioccolato e te lo prendevi.

Abbiamo camminato fianco a fianco e bevuto dalla stessa borraccia. Quando ti strigliavo mi sembrava che tu mi sorridessi.

Ricordo ancora oggi il campo invernale, il bianco della neve che ci circondava e il freddo. Avevi i baffi ghiacciati in quella stalla fredda dove, quella notte di bufera, il tuo grosso corpo divenne per me un comodo giaciglio.

Di te avrò sempre un affettuoso ricordo, caro amico mio.

artigliere Luca Masciadri gruppo "Asiago" - 30ma batteria

Copyright 1998© Francesco Pacienza This Site was enginereed by FOTOPROGETTO

Homepage | Presentazione | Storia ANA
Storia Museo | Letteratura | Foto | Curiosità